Doppio appuntamento questa settimana!

  • Venerdì 17 maggio alle 18.30 avremo ospite in libreria Matteo Petracci, storico e guida escursionistica, che ci presenterà sia il suo libro “Partigiani d’oltremare”, edito da Pacini Editore, che la sua ricerca su “Osterie, trattorie e bettole nelle sentenze del Tribunale speciale per la difesa dello Stato” pubblicato per Franco Angeli Editore. Nel primo viene raccontata la storia (vera) di come un gruppo di somali, eritrei ed etiopi portati in Italia per fare i figuranti alla più grande esposizione coloniale del paese, si siano ritrovati ad unirsi alla Banda Mario, gruppo partigiano operante sui monti del maceratese.
    Il secondo è invece una ricerca storica, fatta attraverso gli archivi dei tribunali, di come le osterie, le trattorie e le bettole fossero dei luoghi di aggregazione sovversiva in epoca fascista.

  • Sabato 18 maggio, alle ore 16 ci spostiamo nella biblioteca R. Sassi, all’interno della cornice del “Maggio dei libri” per la presentazione della fiaba illustrata “Il gigante, la bambina e il dizionario” di Jean Leroy, illustrato da Stéphane Poulin, tradotto da Caterina Gaspari e edito da Babalibri. Sarà proprio la giovane traduttrice fabrianese a presentarci il volume e a proporre un laboratorio per bambini e bambine dai 5 ai 9 anni assieme a Laura Carnevali e Tiziana Regine. (Purtroppo per il laboratorio i posti sono già esauriti).

A presto!

Presentazione di “La camera buissima”

Ciao a tutte e tutti,
è tutto pronto per questo fine settimana all’insegna della fotografia per bambini e bambine!Ricapitoliamo, Sabato 16 marzo, ore 18.30, avremo in libreria la presentazione del libro “La camera buissima”, un manuale di fotografia per bambini e bambine in cui si ripercorre la storia della fotografia dalle sue origini e vengono proposti esperimenti e laboratori per tutte e tutti.

Cosa succede se alle nuove generazioni – e non solo – viene svelato che l’onnipresente filtro nostalgia dei nostri smartphone rimanda a un mondo realmente esistito? Potrebbero scoprire che quella della fotografia non è una “vecchia storia”, ma una storia vivente imprescindibile che può essere sperimentata e reinterpretata come fosse un gioco. Esplorando le origini del mezzo fotografico i più piccoli e le più piccole incontreranno artisti incompresi e insaziabili viaggiatori, esperimenti fallimentari e colpi di genio, fotografie fatte non di pixel ma di reazioni chimiche e di materia; il tutto grazie al laboratorio che Irene Lazzarin e Elisa Lauzana, entrambe impegnate nella didattica della fotografia, hanno condotto in una scuola primaria. La storia della fotografia è anche una storia dello sguardo moderno, di un modo, o meglio di molti modi, di guardare alla realtà e di comunicarla. Raccontare questa storia è anche un invito ad arricchire e a credere nel proprio sguardo. Età di lettura: da 8 anni.

Domenica 17 marzo, dalle 15 alle 17, sempre in libreria, si svolgerà uno dei laboratori proposti nel libro con la guida delle due autrici. Per chi volesse partecipare abbiamo ancora due posti liberi (il laboratorio e rivolto a bambine e bambini dai 7 agli 11 anni). Per maggiori informazioni e prenotazioni potete contattare Tiziana al 3478451972.

I lunedì fantastici (+ una domenica)

Ancora due posti liberi per una Domenica fantastica!
In libreria sono ricominciati i Lunedì fantastici (+ una domenica), ma cosa succede domenica? In questa edizione dei laboratori per bambinә abbiamo aggiunto una giornata speciale in compagnia di Elisa Lauzana e Irene Lazzarin, autrici del libro “La camera buissima”, un manuale di fotografia per bambini e bambine in cui si ripercorre la storia della fotografia dalle sue origini e vengono proposti esperimenti e laboratori per tutte e tutti. Quindi domenica 17 marzo, dalle 15 alle 17, ci sarà l’occasione di partecipare a uno dei laboratori di questo meraviglioso manuale!
Per maggiori informazioni e prenotazioni potete contattare Tiziana al 3478451972.

Anticipiamo anche che sabato 16 marzo alle 18.30 ospiteremo in libreria la presentazione del libro. Ma questo ve lo ricorderemo di nuovo la prossima settimana.

“Dostoevskij al tavolo da gioco” di Simone Marconi

Siete tutte e tutti invitatə in libreria sabato 24 febbraio, giorno in cui avremo ospite Simone Marconi con la sua lettura/spettacolo “Dostoevskij al tavolo da gioco”, in cui verranno letti ed interpretati brani da “Il giocatore” e “La febbre del gioco”, il tutto accompagnato da Pierpaolo Chiaraluce e il suo contrabbasso.

Ore 18.15, ingresso libero.

“Anja, mia cara, ho perso tutto! è uno spettacolo con dentro uno che corre, corre perché c’è da scrivere un libro intero in meno di un mese, corre ai tavoli da gioco di mezza Europa a perdere quel poco che ha, corre a chiedere la mano alla donna che gli ha appena salvato la vita e che dopo, gli salverà tutta quell’altra vita che gli resta. Quest’uomo che corre, arruffato febbricitante, vizioso è Fëdor Michajlovič Dostoevskij, il più potente tra tutti gli scrittori russi dell’ottocento, e nello spettacolo proverà anche lui a correre dietro a quell’uomo che corre, con lo stesso gusto per l’azzardo e tutto l’amore del suo protagonista.”

Carta della cultura giovani e del merito

Grande novità per i possessori della “Carta della cultura giovani” e della “Carta del merito” che da oggi potranno spendere il bonus anche nella Libreria Semi d’inchiostro! La carta potrà essere usata sia per acquistare libri nuovi che usati ed inoltre sarà possibile usarla anche per gli acquisti online. Per gli acquisti online sarà necessario telefonare o scrivere al 3290085540 prima di procedere con il pagamento.

Carta del docente

Buone notizie per le e gli insegnanti, da oggi anche nella Libreria Semi d’inchiostro è possibile utilizzare la Carta del docente! La carta potrà essere usata sia per acquistare libri nuovi che usati ed inoltre sarà possibile usarla anche per gli acquisti online. Per gli acquisti online sarà necessario telefonare o scrivere al 3290085540 prima di procedere con il pagamento.

Facciamo un libro!

Ritornano i Lunedì fantastici di Tiziana Regine alla Libreria Semi d’inchiostro in una veste rivisitata. Obiettivo di questo nuovo ciclo d’incontri è fare un libro. Oltre a scriverlo usando le non-regole della Fantasia prenderemo spunto dal mirabile testo di Agnese baruzzi “Libri fatti a mano” edito da Artebambini.

Tutti i lunedì di novembre, dalle 17.30 alle 19.30.

Chiuso per ferie

L’estate per la libreria è sempre il momento di massima attività: c’è il negozio (anche se a orario ridotto), i mercatini serali al mare e lo shop online che non si ferma mai. Ora finalmente ci prendiamo una settimanella di riposo e ci rivediamo da martedì 12 settembre con l’orario normale (dal Martedì al sabato dalle 9 alle 12.30 e dalle 16 alle 20).

In questo periodo di ferie è comunque possibile effettuare ordini sullo shop online ma le spedizioni riprenderanno ovviamente martedì 12 settembre.

A presto!

Incontri con i mostri alla Fabcon!

Ciao a tutte e tutti,

Sabato 26 e domenica 27 saremo alla Fabcon, la convention di giochi di ruolo che si tiene ogni anno a Fabriano, con ospiti eccezionali a parlare di mostri!

– Sabato: “I mostri nella cultura di massa”

Serata dedicata alla narrazione gotica e all’affascinante mondo delle serie TV, un incontro a ingresso libero che esplora i misteri celati dietro ai no

stri mostri preferiti.

Cristina Comparato dialogherà con Lorenza Ghinelli (scrittrice, soggettista e sceneggiatrice di grande talento, nonché direttrice didattica del Master in tecniche della narrazione presso la Scuola Holden di Torino) e Lucrezia Ercoli (docente di “Storia dello spettacolo” all’Accademia di Belle Arti di Bologna e direttrice artistica di “Popsophia”, il celebre festival internazionale di “pop filosofia” nelle Marche )per immergerci nel mondo dei mostri letterari e televisivi e per comprendere il loro impatto sulla nostra cultura e società.

– Domenica: “I mostri nella favola” + presentazione di “Il senzacoda” di Loredana Lipperini

Serata dedicata all’esplorazione delle radici dei mostri letterari e di come la Favola, ancora oggi, influisce sulla società e sulla cultura popolare.

Cristina Comparato dialogherà con Loredana Lipperini (scrittrice, conduttrice radiofonica e attivista, la voce di “Fahrenheit” su Radio3 e autrice del famoso blog “Lipperatura”. È anche docente di Letteratura Fantastica e una delle pioniere e massime esperte dei generi fantasy e horror in Italia), Mirella Morellii e Clelia Conti (organizzatrici culturale e la promotrici del Festival FIABOLA di Fabriano, che nel 2023 ha celebrato la sua prima edizione) per immergerci nella magia della narrativa fantastica e per scoprire nuove prospettive sui mostri che ci hanno affascinato e spaventato per generazioni.

Durante l’incontro verrà presentato il libri di Loredana Lipperini “Il senzacoda”.

Entrambi gli incontri si svolgeranno alle 18.30 al Centro Sociale “Città Gentile”, Piazzetta del Podestà 8 (ex-anagrafe) e sono a ingresso gratuito.

Breve chiusura estiva

Breve chiusura estiva della libreria, ci prendiamo qualche giorno di mare anche noi e rivediamo in libreria mercoledì 23 agosto, sempre con l’orario estivo.

Nuovo orario estivo e mercatini estivi

Oggi (giovedì 22 giugno) inizia ufficialmente la stagione dei mercatini estivi e quindi cambieranno gli orari della libreria. Domenica e lunedì saremo chiusi come sempre, martedì e giovedì ci saremo solo la mattina, mercoledì e venerdì solo il pomeriggio e sabato tutto il giorno.
Per chi invece vuole venirci a trovare ai mercatini ci troverete tutti i martedì al Foro annonario di Senigalli, tutti i giovedì a Marcelli di Numana e tutte le domenica (a partire dal 2 luglio) a Porto Recanati.
Come sempre per qualsiasi richiesta potete contattarci al 3290085540 o scrivendoci a info@semidinchiostro.com.

PRESENTAZIONE DEL VOLUME ALEMAGNA E WORKSHOP DI FOTOGRAFIA DOCUMENTARIA

Eccoci a un nuovo appuntamento fotografico nato dalla
 collaborazione tra la Libreria Semi d’Inchiostro e il Fotoclub Artivisive di Fabriano, questa volta addirittura doppio!
Sabato 10 giugno, ore 21.30, ospiteremo il fotografo Giovanni Cecchinato, che ci parlerà della sua esperienza di autore, raccontandoci il volume Alemagna (Penisola Edizioni, 2020), un viaggio che ripercorre la SS51 facendone riemergere le storie – quelle dimenticate o anche quelle che non riusciamo a dimenticare, quelle mai raccontate e quelle che stanno nascendo – i luoghi e le visioni, una esplorazione fatta di trasformazioni di sguardo e di sentire e dove lo stesso significato della strada viene trasportato su un piano esperienziale nuovo e inaspettato.
Per entrare nel vivo dell’esperienza fotografica, nella giornata di domenica 11 giugno ci aspetta un workshop nel quale Giovanni – che oltre che fotografo è anche curatore del laboratorio/osservatorio sul territorio veneto “La serena inquietudine del territorio” – fornirà le basi teoriche e pratiche per un primo approccio alla fotografia documentaria, un’esperienza intensa che impegnerà i partecipanti mattina e pomeriggio, una imperdibile occasione aperta a tutti!
*Entrambi gli eventi si svolgeranno presso la sede del Fotoclub di Fabriano, nel complesso di Sant’Antonio Fuori le Mura (CAG).
**Workshop gratuito per partecipanti di età inferiore di 25 anni.
***Per info e costi workshop: info@semidinchiostro.com
Penisola Edizioni — Alemagna Giovanni Cecchinato
Giovanni Cecchinato Fotografo di Architettura Interiors Advertising

Presentazione del libro “Malamente. Una educazione maremmana” di e con Stefano Erasmo Pacini

Non prendete impegni per venerdì pomeriggio, perché vi aspetta in libreria un autore davvero straordinario: Stefano Erasmo Pacini – fotografo, scrittore, bracciante e anarchico – attraverso la storia della sua Maremma e della sua famiglia ha ripercorso con il suo romanzo gli eventi nevralgici del Novecento, prima la guerra e il dopoguerra vissuti dai suoi nonni e dai suoi genitori, per arrivare ai movimenti di contestazione degli anni ’60 e ’70, al Portogallo dei garofani e alla guerra di Jugoslavia.

Una storia personale ma che riguarda tutti noi, un autore che ci farà sentire come un’allegra brigata d’osteria, che tra un’imprecazione e una risata, momenti seri e anche tristi, non ne vorrà sapere di tornare a casa.

Presentazione del libro "Malamente. Una educazione maremmana" di e con Stefano Erasmo Pacini

 

Chiusi per ferie

Fino al 10 gennaio la libreria si prende una pausa. Sarà comunque possibile consultare il nostro catalogo sul sito e su ebay, chiedere informazioni (a cui risponderemo nel limite del possibile, dato che non avremo i libri sottomano per richieste specifiche) ed effettuare ordini  (che verranno spediti dal 10 gennaio in poi).

Vi auguriamo delle buone feste e un buon inizio di anno nuovo!

Presentazione del volume fotografico Rhapsody di Mauro Corinti

Dopo il bellissimo viaggio in Giappone che abbiamo fatto venerdì scorso in compagnia di Elvis Crotti, ritorniamo felicemente nelle Marche accompagnati dalle immagini del fotografo Mauro Corinti .

‘Rhapsody’ è una lirica indagine sul paesaggio come passaggio. Tra memoria e utopia, tra storia e nostalgia. La visione di una terra di mezzo, tra Abruzzo e Marche, dove il concetto di confine pare svanire. Per dirla con Georges Perec, l’autore tenta di strappare qualche briciola al vuoto, per guardare al mondo come ad un campo di possibilità piuttosto che ad una prigione di arbitrari individualismi. Un guardare che oppone alla desertificazione del futuro il contraddittorio del presente.
L’incontro è ospite del Fotoclub Artivisive di Fabriano, vi aspettiamo venerdì 25 novembre, alle ore 21.15 nel complesso di Sant’Antonio fuori le Mura (CAG).

Presentazione del libro “La Scuola di Haiku per Corrispondenza di Keta Funazaki”

Questo venerdì avremo il piacere di ospitare in libreria Elvis Crotti , autore del bellissimo volume realizzato a mano, che racchiude la storia di Keta Funazaki e della sua scuola di haiku per corrispondenza. 
Attraverso le parole e le immagini, partiremo per un viaggio alla scoperta dell’affascinante verso giapponese.
Vi aspettiamo assieme a Tiziana Regine Venerdì 18 alle 18.30.

Arrivano i Lunedì fantastici!

Siamo felicissimi di annunciarvi che a novembre inizieranno “I lunedì” fantastici in libreria assieme a Tiziana Regine!!
Di cosa si tratta?
Quattro incontri per bambini da 8 a 10 anni. Giocheremo con le parole, i binomi fantastici, gli anagrammi, le vocali sbiadite, gli abbagli e gli sbadigli.
Cercheremo di far germogliare da ogni incontro una parola (parola-chiave) da inserire nella Fantastoria collettiva (obiettivo del laboratorio).
Come? Attraverso l’ascolto, motore primo della creatività e l’osservazione, cugina di primo grado dell’immaginazione.
«Questa idea che la vita e tutte le cose vanno da sé e che per studiare la vita, indagare i suoi segreti o dirigerla bisogna osservarla e conoscerla senza intervenire…» (Maria Montessori)
Lunedì 7, 14, 21 e 28 novembre alla Libreria Semi d’inchiostro in Via Serraloggia 24, dalle 17 alle 18.30 (orario modificabile in base alle esigenze del gruppo) e il costo complessivo per le 4 giornate è di 20€.
Per info e iscrizioni telefonare al 3478451972.

Presentazione Edizioni Malamente

Il tema che ha fatto da collegamento negli appuntamenti scorsi è stato il territorio, con vari sguardi su come lo si è vissuto e come lo si può vivere. Quello che andremo a vedere assieme, fra le varie cose, sarà anche come parlare di territorio per il territorio, facendoci raccontare come la rivista Malamente sia un osservatorio, del territorio appunto, e come si collega ad essa la neonata casa editrice.

Edizioni Malamente è una casa editrice che nasce nelle Marche nella primavera del 2021 dall’esperienza del progetto di Rivista Malamente, in stampa dal 2015.
Il loro logo è “lu gattu puzzu”, il gatto pazzo, animale sfuggente e leggendario dei boschi marchigiani, selvatico e senza padroni che ha nel suo sguardo lo stesso spirito dei gatti neri simbolo della tradizione sovversiva internazionale.
Il progetto editoriale seguirà questo spirito, alla scoperta e riscoperta di autori e autrici che danno voce al pensiero politico radicale, alla critica sociale, alle inchieste di attualità così come alla storia “popolare” e alle storie che raccontano i territori.
“Tutto va malamente, si direbbe in questi tempi, ma a ben guardare non sempre le cose vanno così male.
A volte un bisogno comune ci fa incontrare tra simili che pensavamo estinti, altre una piccola lotta riesce a colpire e aprire una crepa nei muri del disastro sociale. L’incertezza e la crisi di questi tempi possono diventare possibilità, vecchie strutture che crollano, nuovi orizzonti che si dispiegano. Malamente vorremo veder cambiare il vento, malamente è un avverbio resistente, per chi lo sa leggere.”

Lezioni di anarchia con Edicola 518

Dopo la soddisfazione del primo incontro, nel quale abbiamo esplorato alcune questioni del nostro Appennino guidati dalla ricerca di Augusto Ciuffetti, sempre rimanendo a chilometri quasi zero ci apprestiamo a considerare alcuni degli strumenti che, in quanto abitanti attivi, dovremmo imparare a riscoprire e a mettere in atto, perché se il nostro obiettivo è tornare a essere parte dei nostri territori, allora è necessario discutere di pratiche dal basso, di collettività, e di piazze.

Per questo siamo contentissimi di poter ospitare il progetto “Lezioni di Anarchia”, una vera e propria cassetta degli attrezzi per chiunque senta la necessità di ritrovare forme di discussione e di azione. È un’idea nata da due esigenze: quella di spogliare l’idea di Anarchia da tutte quelle narrazioni che la dipingono come un qualcosa di caotico e spesso adolescenziale; e soprattutto dalla voglia di riportare la piazza al suo uso più nobile, ovvero quello del dibattito pubblico, libero e orizzontale.
Vi aspettiamo, ospiti del Circolo Arci Corto Maltese, per chiacchierare con Antonio che, direttamente dall’”edicola più bella del mondo” – come l’ha definita Artribune – ci racconterà di questo bellissimo percorso.