Jorge Semprùn, Elie Wiesel – Tacere è impossibile. Diaologo sull’olocausto.

4,00 

Editore: Guanda
Formato: Brossura
Anno edizione: 1996
Condizioni: Buono stato
Pagine: 57

Un incontro al vertice tra due grandi scrittori, tra due assoluti protagonisti della cultura contemporanea, che nasce da una terribile esperienza comune (il campo di concentramento), ma segnato anche da alcune rilevanti differenze (Wiesel, ebreo, fu deportato, prima ad Auschwitz e poi a Buchenwald per le sue idee politiche). Intorno a questa “identità-diversità” si sviluppa una serrata conversazione che non trascura anche i temi di attualità (il rapporto tra il nazismo e le giovani generazioni, il destino della Germania dopo la riunificazione, come tenere in vita la memoria).

1 disponibili

COD: 2559 Categorie: , Tag: